“ISTRUZIONI PER RIDARE CREDIBILITÀ AL PARLAMENTO”

  di  Felice Besostri – Socialismo XXI Lombardia |   La maggioranza Draghi è, con espressione antiquata, una maggioranza bulgara sia al Senato della Repubblica, 81,61% (262 voti favorevoli, 40 contrari e due astensioni su 321), che alla Camera dei deputati, 84,92% (535 sì, 56 no e 5 astensioni su 630) e senza alternativa, almeno …

BASTA CON LE PAROLE “CI VUOLE UNA NUOVA LEGGE ELETTORALE!”: E’ ORA DI AGIRE

  di Felice Besostri – Socialismo XXI Lombardia |   Possibile che nessun esponente di rilievo della defunta maggioranza giallo-rossa, o dell’ala di centrosinistra della maggioranza Draghi o della sua opposizione dica che non si può votare, non perché c’è la pandemia o perché bisogna presentare in Europa il Piano di Recupero e Resilienza, ma …

LA DEMOCRAZIA RAPPRESENTATIVA NON SI FA CON UN CLICK

di Enzo Paolini, Felice Besostri | La riforma elettorale. Un modo che non appare coerente non tanto con l’esercizio del coinvolgimento democratico della propria comunità, quanto con le modalità di formazione di un governo o con altre scelte istituzionali Non ce ne siamo accorti. L’aver atteso che la cosiddetta piattaforma Rousseau pronunciasse il suo sì …

AZIONI GIUDIZIARIE PER CONTROLLO COSTITUZIONALITA’ LEGGE ELETTORALE VIGENTE

Nella foto il costituzionalista Felice Besostri | In Italia non è previsto l’accesso diretto alla Corte Costituzionale per la tutela di diritti costituzionali fondamentali, come in Germania (Verfassunfgsbeschwerde) o un in Spagna (amparo constitucional), così come, invece, di regolamentare le “leggi generali della Repubblica” evocate nell’art. 128 Cost., abbiamo preferito abolirlo con la legge costituzionale …

EVITIAMO DI VOTARE ANCORA UNA VOLTA CON UNA LEGGE INCOSTITUZIONALE

  di Felice Besostri – Socialismo XXI Lombardia |   La settimana prossima le commissioni affari costituzionali di Camera e Senato devono dare il parere sullo schema di decreto legislativo sui collegi elettorali, anche se ci sono problemi, cui si farà accenno in seguito. Appena sarà promulgato si potrà votare alla scadenza naturale della legislatura, …

FELICE BESOSTRI: REVISIONE DEL TESTO DELL’INTERVENTO DEL 19 NOVEMBRE 2020 CDC LOMBARDIA

Azioni contro Rosatellum (legge elettorale tuttora vigente, appositamente riadattata nel maggio del 2019 per essere “pronta” nel caso fosse poi passata la riduzione dei Parlamentari, come appunto si è verificato. La legge in sé ha aspetti incostituzionali. Applicata alla riduzione dei Parlamentari avrebbe effetti ancor più distorsivi del voto. Problemi di volontà politica (e anche …

NON ARRENDERSI AL TAGLIO DEL PARLAMENTO: E’ INCOSTITUZIONALE!

di Felice Besostri | CONCORDO con il documento della presidenza per quello che c’è, ma vi è un’omissione importate. Dare per scontata la legittimità costituzionale del taglio del parlamento per come è stata fatta, in violazione dei principi affermati con la sentenza della Corte Costituzionale n. 146/1988. Anche le norme di rango costituzionale sono soggette …

ZAGREBELSKY E’ ZAGREBELSKY

  di Felice Besostri – Socialismo XXI Lombardia |   Il prof. è uno dei tanti candidati alla Presidenza della Repubblica. E’ un suo diritto, come cittadino italiano con 50 anni compiuti (art.84 Cost.). Se eletto alla suprema funzione la assolverebbe con disciplina e onore (art. 54 Cost.) Se il successore di Mattarella è scelto …

NOTE REFERENDARIE

  di Felice Besostri – Socialismo XXI Lombardia |   Perchè nessuno ne parla? LE ELETTRICI E GLI ELETTORI DEL SENATO SONO TUTTI EGUALI? NO! DIPENDE DOVE ABITANO Italiani di serie C: Gli italiani residenti all’estero nella circoscrizione EUROPA sono: 2.685.815 Più del 50% degli italiani residenti all’estero eleggevano 2 senatori su 6. Con il …

ATTACCO ALLA COSTITUZIONE: IL TAGLIO DEI PARLAMENTARI E’ IL TRIONFO DELL’ANTIPOLITICA

di Christian Vannozzi | Ormai l’antipolitca è un vero e proprio slogan mediatico lanciato non solo dai grillini, ma ormai da varie formazioni politiche, come la Lega Nord e il Partito Democratico, che ha accettato per ultimo questo vocazione in nome dell’alleanza di Governo antidestra. Ormai si ragiona sempre con l’anti, e non più per …