Categoria: Comunicati Stampa

DECISIONE ASSUNTA DALL’ASSEMBLEA DI SOCIALISMO XXI LAZIO

COMUNICATO STAMPA | L’Assemblea dei socialisti laziali partecipanti all’Associazione Socialismo XXI secolo, riuniti nell’unica sede romana socialista- rimasta tale a costo di straordinari sacrifici dei socialisti romani e italiani- che ha sede nella storica antifascista Garbatella, preso atto delle decisioni e delle dichiarazioni dei responsabili della Federazione romana dei socialisti […]

CALABRIA: IN VIDEOCONFERENZA PER DISCUTERE DEL PIANO NAZIONALE DI RIPRESA E RESILIENZA

COMUNICATO STAMPA | Giovedì 22 APRILE, alle 18.00 webinar organizzata dall’Associazione Socialismo XXI secolo, si è svolta una video conferenza sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. L’itroduzione è stata a cura del Responsabile economico di Socialismo XXI Renato Costanzo Gatti. Sono state proiettate e commentate delle slides che hanno […]

GRANDE SUCCESSO PER IL CONVEGNO SUL PIANO NAZIONALE DI RIPRESA E RESILIENZA

  COMUNICATO STAMPA – SOCIALISMO XXI UMBRIA|  Grande successo e partecipazione al seminario organizzato mercoledì sera dall’Associazione Socialismo XXI sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, per approfondire quali saranno le opportunità e le problematiche nella sua concreta applicazione, con un focus particolare sull’Umbria. Alla videoconferenza, moderata dal presidente nazionale […]

CONTRIBUTO PER UN PROGRAMMA POLITICO DI RILANCIO DELLO SVILUPPO PER LA CAMPANIA

Premessa | L’Italia, come tutti gli Stati europei, ma il fenomeno è globale, è profondamente divisa tra i suoi territori. La divisione è profonda e riguarda tutti gli aspetti della società: economia, cultura, vita sociale, politica, amministrazione e potenzialità di sviluppo. Questa rottura territoriale si è ulteriormente evidenziata in questi […]

“SOCIALISMO XXI” SULLE PREVISTE MANOVRE MILITARI NATO

  Comunicato di Socialismo XXI |   La NATO, forse su pressione americana, avrebbe deciso l’effettuazione di una nuova massiccia esercitazione militare con un grande dispiegamento di forze e di mezzi, definita “Defender Europe 2020” che prevederebbe l’impiego di circa 30.000 militari USA affiancati da 7.000 militari delle nazioni europee. […]