Categoria: Web Doc

IL “VORWÄRTS”, ORGANO CENTRALE DELLA SOCIALDEMOCRAZIA TEDESCA

di Gianni Copetti | Il “Vorwärts” (Avanti!) nasce come organo centrale della socialdemocrazia tedesca il 1 ottobre1876: con l’unificazione del partito socialdemocratico dei lavoratori e dell’associazione generale tedesca dei lavoratori durante il congresso di Gotha vengono unificati anche i giornali di partito. Nell’ottobre 1978 la legge bismarchiana volta a soffocare […]

GAETANO PILATI

di Maurizio Degl’Innocenti | Gaetano Pilati nacque nel 1881 a San Lazzaro di Savena (Bologna). Primo figlio di una famiglia mezzadrile, a cui seguirono i fratelli Alfonso, Alfredo e Maria. Nonostante il basso livello di istruzione il padre era tra i pochi che leggeva le riviste. Gaetano coltivò la lettura, […]

RANIERO PANZIERI

RANIERO PANZIERI – 9 OTTOBRE 1964 Se un uomo come Panzieri restò nel PSI anche nella fase della maggiore “comunistizzazione e stalinizzazione” di questo partito è perché nel PSI aleggiava una storia nella quale la LIBERTA’ (la libertà di ricerca, la libertà politica, la libertà del cittadino) aveva sempre avuto […]

RICORDO DI FERNANDO SANTI

Nella foto Fernando Santi precede Giusepppe Saragat durante le operazioni di voto per eleggere il Presidente della Repubblica, svoltati tra il 2 ed il 6 maggio 1962. Nell’occasione fu eletto Antonio Segni. Discorso pronunziato al Teatro Regio di Parma l’11 ottobre 1970 in occasione del primo anniversario della morte. Riccardo […]

IL PROGRAMMA FONDAMENTALE DEL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO TEDESCO

Sintesi tratta dalla Tesi di laurea di: Jacopo Perazzoli Il Programma Fondamentale del Partito Socialdemocratico Tedesco Stabilito al congressso straordinario del Partito Socialdemocratico tedesco di Bad Godesberg il 15 novembre 1964. La struttura del Programma fondamentale della SPD La bozza programmatica della SPD venne articolata in otto sezioni differenti, ma […]

XX SETTEMBRE

A 30 anni dalla Breccia di Porta Pia – Avanti! del 20 Settembre 1900 La data solenne si celebra sotto il patronato di Francesco Crispi. C’è chi si meraviglia. Non noi. A noi la commemorazione ufficiale, così com’è ordinata, appare sincera e degna: sincera in quanto esprime il senso di […]