ENZO TORTORA A TRENT’ANNI DALLA MORTE

di Nicolino Corrado Giorgio Bocca lo definì: “IL PIU’ GRANDE ESEMPIO DI MACELLERIA GIUDIZIARIA DEL NOSTRO PAESE”. La “via crucis” di Enzo Tortora durò quasi quattro anni: dal 17 giugno 1983, data dell’arresto per traffico di droga e associazione per delinquere di stampo camorristico, al 18 maggio 1988, giorno della morte per cancro ai polmoni. …

TURATI EBBE RAGIONE NEL ’19 E NEL ’21 PERCHE’ INIZIO’ AD AVERLA A GENOVA

di Gaetano Arfè Credo di essere rimasto il solo ancora in attività di servizio del folto gruppo di allora giovani compagni che trent’anni or sono fu impegnato nelle celebrazioni del sessantesimo anniversario del partito. Parecchi si sono dispersi, alcuni sono scomparsi nel pieno di una maturità ancora verde non senza aver lasciato segno nella storia …

ALTERNATIVA SOCIALISTA E UNITA’ NAZIONALE

Alternativa socialista e unità nazionale La strategia diretta alla creazione di una alternativa socialista si conferma come la strategia di fondo del partito. Il 40° Congresso delineò con l’idea di alternativa una strategia sostitutiva a quella che aveva guidato il Psi negli anni sessanta. Tuttavia il 40° Congresso lasciò vaga e indeterminata questa idea senza …

IN NOME DELL’AVANTI!

[avatar user=”Felice Besostri” size=”thumbnail” align=”left” link=”http://www.felicebesostri.it/” target=”_blank” /] di Felice Besostri In nome dell’Avanti! socialisti uniti per cosa e su cosa? Cento anni di storia dell’Avanti! hanno un filo rosso che coincide con quello dell’estensione della democrazia e della sua difesa. Non ci sarebbe stata partita vinta per una maggiore giustizia sociale senza la battaglia per un …

IL PSI NEL SOCIALISMO EUROPEO E NELL’INTERNAZIONALE

Il partito colloca la sua azione nell’ambito del socialismo dell’Europa occidentale e dell’Internazionale socialista e sviluppa relazioni bilaterali proprie anche fuori del quadro dell’Internazionale socialista. Il suo rinnovato impegno in questo campo credo sia sostenuto dal più largo consenso del Partito. Mi permetto di osservare che le polemiche che sono riecheggiate a proposito di assi …

BETTINO CRAXI: L’EUROPA, L’ITALIA E LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE

Il clima di disordine economico e monetario, di corsa agli armamenti, di focolai accesi e di minacce, ostacola l’efficace sviluppo della cooperazione internazionale. Eppure, anche distensione e disarmo, tanto necessarie, avrebbero basi ben fragili se non si ottenessero risultati decisivi sul terreno della lotta al sottosviluppo, nel Terzo e nel Quarto Mondo. Tutti i grandi …

BETTINO CRAXI: USCIRE DALLA CRISI COSTRUIRE IL FUTURO

Care compagne, cari compagni, la nostra presenza a Torino ci riempie l’animo di commozione e di orgoglio. La commozione accompagna l’omaggio che rendiamo alla memoria di tutti coloro che in questa città, forte e civile, hanno pagato con la vita il loro amore per la libertà, la loro fedeltà al dovere verso le istituzioni repubblicane. …

DISCORSO TENUTO DA RICCARDO LOMBARDI AL SALONE MATTEOTTI DI TORINO IL 1° MAGGIO 1967

Compagni, ho scelto io stesso il tema di questa nostra conversazione, i problemi della programmazione e le implicazioni politiche che essa comporta, perché io sono d’accordo con tutto il partito in questo terreno, cioè che al centro dell’azione socialista è il problema della programmazione. Io credo che sia stata una giusta scelta quella di avere …

LA CONDANNA MORALE DEL FASCISMO NON HA BISOGNO DI “PATENTI”

di Walter Galbusera Fondazione Anna Kuliscioff Al corteo del 25 aprile di Milano si sono ripetute le tradizionali manifestazione di intolleranza contro la Brigata Ebraica che sfilava nel corteo, seguita dal PD che non è stato risparmiato dalle contestazioni. Si è trattato comunque di vicende di preoccupante valore simbolico, ma circoscritte. La manifestazione è stata, …

25 APRILE 2018

di Franco Astengo Norberto Bobbio, molti anni fa, affermava che la celebrazione della Resistenza rappresentava una sorta di esame di coscienza laico sul presente e il momento della consapevolezza della grande distanza tra gli ideali partigiani e l’Italia contemporanea. Questa affermazione può rappresentare la linea –guida da mantenere per ricordare quei fatti della tragedia che …