COMUNICATO DEL COMITATO DEI GARANTI

Care compagne e cari compagni,
L’Assemblea di Livorno ha avviato un percorso politico che in quest’anno avrà due steps fondamentali:
1- Costituzione (e/o rafforzamento) dei circoli per l’Unità e l’Autonomia del socialismo italiano almeno in ogni città capoluogo di provincia, e costituzione dei coordinamenti regionali;
2- Conferenza nazionale per il Programma da tenersi a Rimini nel mese di novembre e che avrà quale tema portante il Lavoro 4.0

Per garantire l’ordinato svolgimento e la preparazione di questi importanti passaggi, l’assemblea ha deciso di nominare un Comitato di Garanzia, formato dai compagni/e che in questi mesi hanno coordinato i lavori preparatori di Livorno 2018.

Si tratta di un comitato pro-tempore e destinato a restare in carica sino alla conferenza di Rimini, i nomi sono riportati in calce alla presente.
Inoltre, sulla base dei problemi emersi durante la discussione e che sono di primaria importanza, è stata avviata la costituzione di alcuni gruppi di lavoro specifici, per l’analisi e la formulazione di proposte politiche relative a tre questioni importanti:
Giovani
Donne
Lavoro
Entro la prossima settimana il Comitato dei Garanti provvederà a formulare delle proposte organizzative in merito ai GdL.
Per intanto grazie a tutti gli intervenuti a Livorno e a risentirci a presto.

Per il Comitato dei Garanti

Il coordinatore

Aldo Potenza

 

COMITATO DEI GARANTI pro tempore

Massimo Bianchi (LI)  bianchimassimo@hotmail.it

Nicola Cariglia (FI) n.cariglia@gmail.com

Marzia Casiraghi (TP)  casiraghimarzia@gmail.com

Sergio Labonia (Roma)  sergio.labonia@fastwebnet.it

Bruno LoDuca (VB)  oducaburlon@gmail.com

Turi Lombardo (PA)  info@turilombardo.it

Giampaolo Mercanzin (PD)  giampaolomercanzin@libero.it

Aldo Potenza (PG) (coordinatore)  aldo.potenza@tin.it

Dario Allamano (TO) (resp. Organizzazione)  allamano@gmail.com

Vincenzo Lorè (TA) (resp. Comunicazione)  genova1892@libero.it

SocialismoItaliano1892

E’ un progetto che nasce con l’intento “ambizioso” di far conoscere la storia del socialismo italiano (non solo) dei suoi protagonisti noti e meno noti alle nuove generazioni. Facciamo comunicazione politica e storica, ci piace molto il web e sappiamo come fare emergere un fatto, una storia, nel grande mare della rete.