LA STRANA COPPIA

Aldo Potenza di Aldo Potenza

Parafrasando il titolo di un’opera di Lenin si potrebbe dire che l’estremismo è la malattia infantile che ha contaminato la strana coppia.

Ho letto il lungo documento elaborato dagli “esperti” pentastellati e leghisti.

Se ho ben capito, aprono un contenzioso con la BCE; con l’Unione Europea, con gli USA per sospendere le misure adottate contro la Russia; vogliono modificare vari articoli della Costituzione e molto
altro ancora.

Insomma mi sembra che riecheggi un vecchio slogan: molti nemici, molto onore. Anche l’affermazione “me ne frego” usata da Salvini in risposta alle preoccupazioni europee ricorda un precedente storico finito malissimo. Forse anche per queste espressioni pronunciate con la mascella volitiva di Salvini, Casa Pound applaude all’intesa.

Purtroppo è cosa risaputa che di questi tempi prevale spesso il sonno della memoria.

La strana coppia invece di scegliere un obiettivo fondamentale per assicurare la crescita dell’economia e quindi dell’occupazione, apre tanti fronti con il rischio che venga travolta; fin qui peggio per loro,
ma il guaio però è che procurano danni all’Italia.

In attesa che venga diramato il testo definitivo senza i tratti in giallo e rosso che indicano ancora delle indecisioni, aggiungo una curiosità: l’assoluta mancanza di riferimento alle condizioni a dir poco precarie del sud Italia e di conseguenza nessuna specifica azione.

Recentemente lo SVIMEZ nel report 2018 definisce il sud un deserto economico e indica un calo del PIL del 7,8% nel periodo compreso tra il 2008 e il 2018.

Eppure il M5S ha raccolto moltissimi voti nel mezzogiorno e l’improvvisato capo che sta trattando con la lega è nato da quelle parti, perchè nessuna attenzione? Credono davvero che il reddito di cittadinanza risolva i problemi? Mah….

Osservo che c’è un capitolo dedicato agli animali, ottimo, ma appare davvero inconcepibile che il sud non meriti alcun riferimento.

SocialismoItaliano1892

E’ un progetto che nasce con l’intento “ambizioso” di far conoscere la storia del socialismo italiano (non solo) dei suoi protagonisti noti e meno noti alle nuove generazioni. Facciamo comunicazione politica e storica, ci piace molto il web e sappiamo come fare emergere un fatto, una storia, nel grande mare della rete.