di Dario Allamano

Care compagne e cari compagni,
la cronaca della seconda Repubblica finisce qui, e finisce qui ed oggi per tutti.
Un dato di fatto è incontestabile, coloro che a sinistra 25 anni fa approfittarono della distruzione del socialismo democratico e riformatore italiano pensando di poter costruire un Partito sul NULLA sono arrivati al capolinea.

Il potere per il potere, senza uno straccio di Storia e Cultura condivisi ha portato il PD alla disfatta.
LeU che si presentava come una possibile soluzione ha superato a stento il 3%.
Queste elezioni confermano una cosa: il vecchio gruppo dirigente del PCI, sopravvissuta al crollo del mito sovietico, ha perso ogni capacita di capire la realtà per trasformarla.
Il PSI che poteva essere una possibile alternativa si è annichilito. Il logo del PSI ormai non è più un SIMBOLO ma un semplice marchio commerciale. Mi spiace che tanti compagni e compagne che hanno creduto nella sopravvivenza di un Partito sempre più debole oggi si trovino di fronte ad una realtà tremenda, la scomparsa del PSI.

Il centro destra è ormai un polo dominato dalle demagogie populiste di Lega ed ex fascisti. Berlusconi e la sua Forza Italia si sono evaporati e con lui l’idea che si poteva essere socialisti in quel partito. FI ha di fronte a se un futuro tremendo, la fine del suo leader storico, e i forzitalioti hanno di fronte a se un bivio o con-fondersi con la Lega o provare a fare con i renzisti un partito moderato di centro.

Che fare?

Da oggi inizia un lungo e duro lavoro per ricostruire in Italia un’Idea di Socialismo possibile per il XXI secolo, ma nella consapevolezza che si parla di socialismo democratico, riformatore ed AUTONOMO.
Da Livorno si riparte, iniziando a disegnare un Progetto politico che abbia al suo centro una possibile REDISTRIBUZIONE della poca ricchezza che ancora qui si produce, partendo dalla chiave di volta per una redistribuzione democratica: il FISCO.

Senza promettere sconti a nessuno, perché i servizi costano e noi socialisti non siamo per Storia e Cultura fautori della privatizzazione del Welfare e dell’Assistenza.
Lasciamo il politicismo ad altri. A me personalmente cosa avverrà nel PD interessa poco o nulla, che LeU non sarebbe stata l’alternativa lo scrivo da mesi. Una sola strada ho in mente oggi: Sempre Avanti verso Livorno!

Il primo passo di una lunga marcia per riportare l’Italia a credere nel Socialismo democratico.

SocialismoItaliano1892

E’ un progetto che nasce con l’intento “ambizioso” di far conoscere la storia del socialismo italiano (non solo) dei suoi protagonisti noti e meno noti alle nuove generazioni. Facciamo comunicazione politica e storica, ci piace molto il web e sappiamo come fare emergere un fatto, una storia, nel grande mare della rete.