Quarto stato, fu la rivista di politica fondata e diretta da Pietro Nenni e Carlo Rosselli; edita a Milano tra gravi difficoltà a causa delle misure repressive del governo fascista, uscì dal 27 marzo al 30 ottobre 1926. La rivista si proponeva di fornire un apporto nuovo alla lotta al fascismo e alla soluzione della crisi del socialismo italiano. Tra i collaboratori, Lelio Basso, Rodolfo Moranti, Giuseppe Saragat.

La rivista sopravvive sino all’approvazione delle leggi “per la difesa dello Stato” che portano alla soppressione della stampa antifascista (l’ultimo numero è del 30 ottobre 1926).
Alla rivista collabora anche Nello Rosselli che si firma “Uno del terzo Stato”.