Anno: 2018

VERSO LA SCISSIONE

Per dissipare ogni equivoco storiografico, va sottolineato come a Livorno si sia consumata la scissione di una minoranza. Infatti, la successione degli eventi non può lasciare alcun dubbio. L’11 ottobre del 1920 era stato reso noto a Milano il Manifesto Programmatico della frazione comunista del PSI. Ciò accadeva poco dopo […]

I SOCIALISTI E L’ECONOMIA

Su una sola cosa – osserva il Michels – i capi del socialismo italiano si trovarono d’accordo. Da Turati a Ferri, ad Arturo Labriola “stimavano consistere la loro funzione storica nel preparare in Italia il dominio del capitalismo“. Non si fraintenda il senso di questa affermazione, sostanzialmente esatta. La dirigenza […]

NOMINATA SENATRICE A VITA LILIANA SEGRE, sopravvissuta ad Auschwitz: “Memoria vaccino contro l’indifferenza”

Liliana Segre, appena nominata senatrice a vita (foto ansa) Il Presidente della Repubblica le ha telefonato personalmente per informarla. Fu deportata nel 1944 da Milano al campo di concentramento Auschwitz-Birkenau. “Porterò al Senato la voce di chi subì le leggi razziali” sono state le prime parole della neo-senatrice ROMA – Il […]

I REVISIONISTI

La debolezza e la contraddizione politica delle due ali revisionistiche si presentò con evidenza nel momento in cui nessuna delle due riuscì ad avere il controllo dell’organizzazione socialista, nonostante che entrambe queste tendenze privilegiassero il sindacato come soggetto delle loro proposte politiche, rispetto al partito. I riformisti turatiani ebbero, in […]

DEMOCRAZIA O CONFUCIANESIMO 4.0?

A partire dalla rilettura di Ralf Dahrendorf (“Quadrare il cerchio”, Laterza, 1995), una riflessione critica sulla post-democrazia confuciana teorizzata da Parag Khanna nel volume “La rinascita delle città-Stato”, di recente pubblicazione per Fazi: una proposta di governance tecnocratico-burocratica a misura degli interessi dominanti.   di Pierfranco Pellizzetti «La tirannia del […]

RIFORMISMO E REVISIONISMO

Nella storia dei primi decenni di vita del PSI, la figura, il pensiero, l’opera di Filippo Turati furono, senza alcun dubbio, dominanti. Dalla fondazione della “Critica Sociale” all’accorta ed abile guida delle battaglie parlamentari, alla leadership indiscussa di capo dell’ala riformista, alla gestione dei difficili ma fecondi rapporti con Giolitti, […]