III Congresso – Parma 13 gennaio 1895

Al 3° Congresso del Psi (Tenuto in clandestinità a causa dello scioglimento per decreto voluto da Crispi, il partito assume la denominazione di Partito Socialista Italiano).
Viene sancito il nuovo principio delle adesioni individuali.
Nelle elezioni politiche, di maggio, i socialisti ottengono un buon successo e vengono eletti 15 deputati, tra cui i maggiori dirigenti dei “Fasci” siciliani imprigionati.
L’anno dopo in una elezione suppletiva, a Milano, veniva eletto per la prima volta Filippo Turati.